Madre M. Nazarena Majone

 

Scheda Biografica

1869                         Nasce a Graniti-ME in una famiglia di contadini timorati di Dio.

14 ottobre 1869    È accolta da P. Annibale al Quartiere Avignone in Messina.

18 marzo 1892      Emette nelle mani di P. Annibale i voti religiosi temporanei.

1894                         Scrive a 25 anni la prima lettera, finora conosciuta, a P. Annibale.

1898                         È Superiora delle Figlie del Divino Zelo nella Casa dello Spirito Santo in Messina.

1902                         Con l’apertura della filiale di Taormina, Nazarena Majone assume anche la carica di Superiora Generale che                                               manterrà fino al 1928.

1909                         Dopo il terremoto di Messina, si trasferisce con le Comunità in Puglia e ivi per due anni si adopera per l’apertura                                   di varie case, fino ad ammalarsi.

1915-1927                È la “Donna forte”, dinamicamente accanto a P. Annibale nei disbrighi, nelle aperture di nuove case, di esternati,                                   laboratori, scuole per orfane e ragazze del popolo, tipografie, stampe per la diffusione del carisma del Rogate e la                                  devozione antoniana.

1921                          Scrive l’ultima lettera, tra quelle che possediamo, a P. Cannibale.

1928                          A seguito del Capitolo generale, lascia la guida delle Figlie del Divino Zelo.

1932                          Nel nuovo governo dell’Istituto Madre Nazarena è Vicaria generale.

1934                          Lascia l’ufficio di Superiora della Casa madre di Messina e si trasferisce a Roma.

1939                          il 25 gennaio, dopo molte sofferenze e lunga malattia, circondata dalla Madre generale e dalle sue Consorelle,                                         spira santamente.

1992                          L’ 8 gennaio ha inizio il Processo di canonizzazione presso il Tribunale del Vicariato di Roma.

                                   L’11 maggio le spoglie mortali di Madre Nazarena sono traslate da Roma a Messina, accolte solennemente e                                              tumulate nella Chiesa della Casa Madre,  dedicata a S. Maria dello Spirito Santo.

2003                        Il 20 dicembre S.S. Giovanni Paolo II promulga il Decreto sulle virtù eroiche di Madre Nazarena Majone della SS.                                     Vergine, che da quel momento è dichiarata Venerabile.

 

Traduci