La vocazione e la missione dei Rogazionisti nasce dall’esperienza umana, spirituale ed apostolica che Sant’Annibale Maria Di Francia, sotto la guida dello Spirito Santo, ha vissuto tra i piccoli e i poveri del quartiere Avignone di Messina.

La parola “rogazionisti” deriva dal termine latino: “rogate”, che significa “pregate” e “actio” cioè azione; l’impegno dunque della preghiera e dell’apostolato per la promozione e la crescita vocazionale di ogni persona che nella propria esistenza deve realizzare un progetto di vita.

I           l termine, che si trova in una frase del Vangelo (Mt 9, 38; Lc 10,2), aveva fortemente colpito il giovane Annibale durante la sua giovane età.

” Pregate (rogate) il Signore della messe perché mandi operai…” aveva detto Gesù preso da compassione al vedere una moltitudine di persone stanche e sfinite, come pecore senza pastore. L’immagine della “messe” sono tutte le persone che vivono diverse situazioni di necessità, morali e materiali e che attendono l’aiuto del prossimo.

In questo contesto l’opera educativa svolta da Sant’Annibale risponde  ai bisogni verso i ragazzi che necessitano di un contributo importante da parte di figure educative per la loro crescita umana e spirituale  nel contesto formativo scolastico, nella vita sociale ed in ogni situazione dove è importante promuovere la persona nella sua dignità.

I Rogazionisti sono diffusi nei cinque continenti e gestiscono diversi Istituti educativi – Scuole, Centri di formazione professionale ­ e Istituti assistenziali a favore dei ragazzi, giovani e adulti bisognosi di una promozione materiale ma soprattutto morale, intellettuale e spirituale.

Riconosciuto nella Chiesa come Apostolo della preghiera per le Vocazioni e Padre degli orfani e dei poveri, fu canonizzato da Giovanni Paolo II il 16 maggio 2004.

La missione dei Rogazionisti è:

  • pregare quotidianamente per ottenere “buoni operai del Regno di Dio”;

  • propagare dovunque questo spirito di preghiera e promuovere le vocazioni

  • essere buoni operai nella Chiesa, impegnati nelle opere di carità, nell’educazione e santificazione dei fanciulli e dei giovani, nell’evangelizzazione e promozione umana e nel soccorso dei poveri.

Traduci